giovedì 27 aprile 2017

L'opinabile stampa di settore - TGM 55 - Luglio / Agosto 1993

Apparentemente, il precedente articolo a cadenza irregolare sulle riviste videoludiche di un tempo ha avuto un certo successo. Molto più successo di numerosi altri articoli di questo blog, ma sinceramente me ne importa il giusto: non ho come primo scopo quello di crearmi una claque di commentatori adoranti. Mi fa piacere se mi commentate, sia chiaro, ma se mi vedrete lanciarmi in qualche reprimenda perché il numero dei follower non è sufficiente o la gente non commenta, allora vorrà dire che sarà ora di chiudere le pubblicazioni. Ma per ora non è così: quello che voglio fare con questo blog è un esercizio di disintossicazione dalla nostalgia maligna.

Esiste una nostalgia maligna?

Secondo alcuni, la nostalgia maligna è quella che
ci fa credere che 'sta roba facesse ridere.

lunedì 24 aprile 2017

Crime Wave (prima parte)

Se siete dei semianalfabeti e i testi di più di un paragrafo vi spaventano, cliccate qui per passare al gioco.

Microsoft Access, assieme a Powerpoint, è uno dei grandi mali che affliggono gli uffici. Powerpoint da un lato è un flagello per la produttività ed è mia seria convinzione che stia riducendo progressivamente l'intelligenza del cosiddetto management. Lo stile di esposizione di concetti a "slide" da un lato riduce la complessità dei concetti stessi a un elenco puntato di parole chiave e mezze frasi. Le possibili conseguenze sono due:
1) il management accetta le cose come sono, cioè vaghe, e non ha una vera idea di che cosa sta succedendo, oppure...
2) il management cerca di investigare più in dettaglio, focalizzandosi sulle minuzie, perdendo tempo, e giocandosi la fiducia dei sottoposti.

Access è ancora più dannoso. Nato come semplice database, si è evoluto tipo mostro di Frankenstein inglobando sempre più componenti, fino a che, in numerosi uffici, non è diventato uno strumento di produzione. Molta gente priva di formazione informatica ha costruito interi sistemi informativi "paralleli", che però erano più immediati, più rapidi, e all'apparenza più flessbili di quelli ufficiali.
E soprattutto, chi costruisce questi enormi e instabili pasticci informatici in Access guadagna una popolarità incredibile in ufficio, specie con l'altro sesso. 

Ed è così che ho conosciuto vostra madre.

lunedì 17 aprile 2017

Railroad Tycoon

I pazzi si distinguono in due tipi: quelli che credono di essere Napoleone e quelli che credono di risanare le Ferrovie dello Stato.

-Andreotti

Ora, di videogiochi sulle guerre napoleoniche non me ne vengono in mente al momento, ma uno in cui si risanano le ferrovie ce l'ho ben presente, ed è il gioco di oggi.

venerdì 14 aprile 2017

La discutibile stampa di settore - TGM 39 (Febbraio 1992)

Molti di voi mi prendono per un cinico senza cuore perché non mi commuovo di fronte alla nostalgia come fanno diversi altri blog. La celebrazione acritica dei bei tempi andati, per me, è parte di un quadro più grande, che cambia per ogni persona, ma che ha un'unica radice comune, che scriverò in grassetto e maiuscolo per darle maggiore importanza:

LA DERESPONSABILIZZAZIONE.

Esiste una correlazione spuria che ci porta a credere che in un'età dell'oro passata, tutto quanto fosse più facile per noi. Più allegro, meno faticoso, meno impegnativo. Molti nonni rimpiangono il tempo della miseria e della guerra, per quanto questo possa sembrare assurdo, tutto prende senso quando ci si pianta bene in mente il presupposto seguente:

Non abbiamo nostalgia del mondo com'era. Abbiamo nostalgia di come eravamo noi. 

lunedì 10 aprile 2017

The Games - Winter Challenge

Lo studio dei social media è completamente inutile, tranne per una cosa: lo studio della diffusione di certi tormentoni (oggi si dice "meme") presso gli utenti. È interessante vedere come mai un modo di dire prende più piede rispetto a un altro, tramite lo studio delle cosiddette "reti sociali". Il problema è che qualsiasi studio fatto al giorno d'oggi sarebbe completamente falsato, sia per la presenza di influencer di professione, sia per i robot (che rubano lavoro agli influencer e quindi vanno tassati!!1!), sia per la presenza di utenti finti che si può facilmente comprare in qualche fabbrica di click situata in un capannone in Bangladesh. Quindi, lo studio dei social media è completamente inutile.

È più interessante invece lo studio della diffusione dei concetti mediante l'analisi della diffusione di un videogioco tramite canali non propriamente convenzionali. Sta di fatto che il gioco di oggi ce l'avevano TUTTI. A cosa poteva essere dovuto ? Semplice: il poco impegno. Pure prendersi un gioco piratato era uno sbattimento, e il fatto che questo gioco risiedesse su un dischetto ad alta densità aiutava molto. Inoltre, concettualmente il gioco era assai semplice e senza troppo impegno si iniziava subito a giocare col cervello spento. E quindi veniva fatto girare!!!111!!!11!!! Sigla.




lunedì 3 aprile 2017

World Cup 90 Soccer

Ah bene, direte voi, finalmente un gioco di calcio! Ma tra tutti i giochi di calcio che sono usciti nel decennio che va dall'ottantacinque al novantacinque, proprio questo bisognava tirar fuori? 

Come ho detto più volte in questa sede, le mie possibilità in fatto di videogiochi possono essere riassunte in un proverbio: "Beggars can't be choosers", chi mendica non sceglie. Poi penso che se il mio primo gioco di calcio fosse stato un Kick Off, o il famoso Microprose Soccer, magari ora sarei una persona diversa. Ma chi lo sa come funzionano le concatenazioni di eventi che portano una persona ad essere quello che è. L'effetto della farfalla eccetera eccetera. 

Ma questo blog non è una semplice raccolta di recensioni nostalgiche con lacrime di malinconia, autoreferenzialità e citazionismo sfrenato (ciao), che coprono solo gli aspetti belli del passato e spesso e volentieri strappano il sorriso, ma che finiscono per diventare una droga per chi non è mai riuscito ad accettare il raggiungimento dell'età adulta.

Qui si cerca di spogliarci completamente della nostalgia, si ricalca con filologica precisione il proprio percorso di crescita e si valuta se, al giorno d'oggi, un gioco può essere considerato merda o no. E quindi sigla!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...