lunedì 18 febbraio 2019

L'ex videogiocatore mena le mani - Kung Fu Louie & Ninja Rabbits

Ho già detto in un articolo precedente che a cavallo degli anni 80 e 90 era INEVITABILE che ci iscrivessimo a qualche arte marziale. La fiction televisiva e cinematografica ci aveva imbevuto il cervello di esaltazione per tutto ciò che coinvolgesse urlare "uattà" tirando calci e manrovesci in giro, d'altra parte. 
E poi, a furia di rincoglionirci davanti ai videogiochi diventavamo dei flaccidi blob di lardo e dovevamo fare qualcosa che ci facesse fare del movimento e soprattutto ci mettesse in grado di rispondere agli inevitabili bulletti che ci avrebbero rubato la merendina, e quindi nulla di meglio di un po' di sana disciplina orientale per il proprio pargolo.
E infine, ai tempi, c'era la psicosi dei rapimenti e saper tirare bene pugni e calci nelle palle a un malintenzionato era sempre qualcosa di molto rivendibile nel proprio curriculum.

Be water, my friend

lunedì 11 febbraio 2019

BC Racers

La preistoria è sopravvalutata. Lo so, vi ho parlato a proposito di Prehistorik che sono stati trovati scheletri di cacciatori/raccoglitori semi-nomadici che campavano in media un'ottantina d'anni, mentre con la rivoluzione agricola l'aspettativa di vita era scesa alla quarantina. Però questo non significa che arrivare agli 80 fosse scontato, anzi! Se dalla comodità della vostra cameretta auspicate il ritorno di età più sregolate in cui vi sarebbe bastato tirare un colpo di clava in testa a una donna per smarcare la pratica "corteggiamento", state dimenticando il fatto che qualcun altro più grosso e meno flaccido di voi avrebbe già spaccato la sua clava sulla vostra, di testa. Per poi fregarvi la donna che stavate puntando (quando andava bene).

E voi, rimasti soli, senza internet su cui cercare il porno, eravate costretti a scolpirvelo

lunedì 4 febbraio 2019

Monkey Island 2 - LeChuck's Revenge (seconda parte)

Nella scorsa puntata del blog dell'ex videogiocatore!

Arroganza preadolescenziale!

Profanazione di tombe!
Incantesimi vudù!
Ed ora, la conclusione!

lunedì 28 gennaio 2019

Monkey Island 2 - LeChuck's Revenge (prima parte)

Bene, eccoci arrivati al punto in cui ci rendiamo conto che c'è un dente che prima o poi dobbiamo cavarci, e dunque perché attendere oltre? Caviamoci sto dente e proseguiamo!  "Ah, ex videogiocatore!" direte voi prefiche piagnucolanti con già il fazzolettino in mano "Sappiamo che hai già paventato l'idea di dare merda a Monkey Island 2 giusto per vedere l'effetto che fa, ma non puoi dare merda a questa pietra miliare, a questo capolavoro, IL gioco! San Ron Gilbert perdonalo perché non sa quello che fa eccetera eccetera eccetera." Oh, in realtà posso benissimo dare "merda" a Monkey Island 2, non vedo dove sia il problema. Anzi, ora lo faccio. Guardate qua!

È merda? Sì.

hard delete

giovedì 24 gennaio 2019

SimulHeimat - una piccola postilla a proposito del Vecchio Paese

Nonostante la continuazione dell'alta marea di feci al lavoro, ho avuto modo di levarmi di torno durante le feste di Natale (ma già lo sapete) e fare un giro nei luoghi dell'infanzia di cui parlo spesso e volentieri su questo blog: il Vecchio Paese. Ora, nelle Domande Poste Sovente parlo del Vecchio Paese più come uno stato mentale che come un vero e proprio luogo geografico. In parte è vero, visto che lo Spirito del Vecchio Paese è una cosa che riscontro anche in persone che millantano un cosmopolitismo che è l'antitesi del Vecchio Paese. Ma non posso nemmeno negare che il Vecchio Paese, inteso come luogo geografico, abbia contribuito a fare di me ciò che sono ora. Non posso nemmeno fingere di non aver avuto alcuna reazione quando, a distanza di un anno esatto, sono tornato nel mio luogo di origine. Solo che non sono in grado di descrivere la reazione che ho avuto.

inserire reazione qui

lunedì 21 gennaio 2019

MDK

Quando il gioco di oggi uscì, il vostro Ex Videogiocatore era in prima liceo, e stava precipitando nel vortice della sfiga. Sono diversi i videogiochi del periodo che mi ricordano la SFIGA, e questo è uno dei tanti che vorrei menzionare. Perché da un lato leggevo le riviste di settore di qualità discutibile e pensavo "Che ficata! giochi come un tempo manco mi immaginavo! Magari riescono pure a fare giochi in 3D che non mi fanno vomitare!" e il resto del mondo attorno a me cresceva, cestinando finalmente quell'infanzia che, pensandoci ora, era come se avessi paura di abbandonare, un po' per via di un ambiente familiare che presentava elementi ipercritici e in certi casi troppo presenti, un po' per via del fatto che, dopo un'infanzia da protagonista circondato da una claque di vecchi di merda che metteva il cappello su ogni piccolo trionfo dell'enfant prodige, mi trovavo a un punto della vita in cui la mia felicità e la felicità degli altri si trovavano su strade divergenti, e non sapevo come procedere.

"Vedo la gente vecchia"

lunedì 14 gennaio 2019

Gazillionaire Deluxe

Ci sono tre cose che mi fanno venire l'orticaria se qualcuno mi dà opinioni non richieste a proposito. La prima è la religione, e ne ho già parlato a proposito di Space Crusade durante la glaciazione precedente

La seconda è ovviamente la politica, e penso che in tanti siano d'accordo con me su questo. 
Ne esiste una terza, che è meno percorsa come causa di orticaria ma ciò non vuol dire che non lo sia. Sto parlando ovviamente dell'economia, che sia a livello "macro" (ricordate quando tutti improvvisamente divennero esperti di spread?) che a livello di investimenti personali, e a tal proposito mi viene in mente quando, una volta che ero a pranzo con un tizio tedesco che parlava un inglese pessimo, mi disse che aveva investito un po' di soldi a Pitcairn (l'isola del Pacifico in cui si stabilirono gli ammutinati del Bounty), che era una rivoluzione, e un cambio di paradigma. E io chiesi, molto ingenuamente, ma non è una cosa magari un po' illegale? Cioè, un paradiso fiscale per riciclare denaro ed evitare di pagare tasse? 

Lui arrossì e disse "eh, eh, è vero, forse, ma in realtà devi vedere il cambio di paradigma tecnologico, la decentralizzazione e il superamento del bisogno di un regolatore centrale come lo stato e non so spiegartelo bene perché non ho studiato a fondo il whitepaper, ma sarà tutto bellissimo", e a quel punto non ci capivo più un cazzo. Praticamente saltò fuori che aveva detto "Bitcoin" e la sua pronuncia teutonicissima e incomprensibile dell'inglese me lo fece intendere come "Pitcairn". 

HODL
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...